-->

martedì 28 giugno 2016

Recensione "Chi era mio padre?" di Nicola Rocca!!!

Ciao fanciulli... 
tra poco è ora di cena, cosa cucinate di buono?
Noi vi presentiamo il libro d'esordio
dell'autore di "La morte ha l'oro in bocca"...


Titolo: Chi era mio padre?
Autore: Nicola Rocca
Editore: Enneerre
Genere: Giallo/Thriller
Formato: Cartaceo

Prezzo: 12,75 €
Formato: Ebook
Prezzo: 1,99 €
 Data di uscita: 30 luglio 2014




Trama

A volte è meglio non sapere e rimanere nel dubbio, piuttosto che venire a conoscenza di un’agghiacciante verità...

Anna è una donna come tante: quarant’anni, un marito, una figlia. Un giorno qualcuno la mette al corrente che l’uomo che credeva essere suo padre, in realtà è solamente un genitore putativo. Presa dal panico inizia la folle ricerca di un nome, di un cognome, di un padre biologico, della verità. Dopo aver sollevato mari e monti, grazie anche all’aiuto di un investigatore privato, sopraggiunge alla vera identità dell’uomo che l’ha messa al mondo. Ma a quel punto si rende conto che quella che dovrebbe essere la fine di un segreto, altro non è che l’inizio di un nuovo enigma fatto di omicidi, corruzione, tradimenti e pazzia. Un misterioso enigma radicato in una storia vecchia di quarant’anni. Una storia che ha il sapore del sangue e della follia.
Chi era mio padre? è una vicenda dai contorni noir ambientata nella Bergamasca; un thriller mozzafiato, a tratti psicologico; un intrecciarsi di avvenimenti avvincenti e accattivanti che, grazie ai numerosi colpi di scena, non darà pace al lettore finché non sarà giunto alla fine dell’arcano. Ma anche una volta svelato il mistero, qualcuno rimarrà sicuramente con l’amaro in bocca. L’amaro che solamente l’occultamento di una morte riesce a dare.


RECENSIONE

Nonostante i problemi con il marito Anna si considera una donna fortunata: è cresciuta in una famiglia solida e ha una figlia amorevole che la aiuta a trovare il sorriso nelle giornate più buie.
Fino a quando, in una normale giornata di lavoro, le colleghe malelingue riescono a metterle un tarlo in testa da cui non è facile liberarsi.
Un'altra stupefacente storia viene raccontata nelle pagine del thriller di Nicola Rocca, "Chi era mio padre?".
Una trama ricca di mistero, bugie e tradimenti che mantiene il lettore con il fiato sospeso fino all'ultima pagina.
L'autore con lo stile che ormai lo contraddistingue riesce a creare una suspance davvero notevole, in un intrigo di storie, punti di vista e destini diversi.

La scrittura fluida e pulita rende la lettura ancor più piacevole e permette al lettore di immedesimarsi meglio negli eventi descritti.
Inoltre, anche questa volta, emerge la bravura nel creare un finale a sorpresa: quando ormai il lettore si è immaginato il finale e crede di aver capito tutto...bam...colpo di scena...

Nel punto in cui solitamente l'interesse per la storia inizia a scemare, l'autore introduce il dettaglio che cambia totalmente la rotta della storia, riprendendo con sè il lettore e ricevendo la sua completa attenzione.

Un libro consigliatissimo per gli amanti del genere, che vi porterà a dubitare delle vostre radice, avendo la capacità di instillare il dubbio anche nelle certezze all'apparenza più solide.

(Recensione a cura di Mary)

VALUTAZIONE

Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA