-->

giovedì 19 novembre 2015

RECENSIONE "NICHI ARRIVA CON IL BUIO" DI SARA ZELDA MAZZINI!!!

Carissimi buongiorno!!! 

Oggi la nostra nuova arrivata 

Stefania, ci parlerà dell'ultimo 

romanzo di Sara Zelda Mazzini

"Nichi arriva con il buoi"!!!


Titolo: Nichi arriva con il buio
Autore: Sara Zelda Mazzini
Editore: Narcissus Self Publishing
Genere: Narrativa Contemporanea
Formato: Cartaceo
Prezzo: 12,00 €
Formato: Ebook
Prezzo: 2,49 €
Pagine: 288
Data d'uscita: 18 Giugno 2015

Trama

A dieci anni dalla morte del suo ex fidanzato una donna ne racconta la storia alla sorella adolescente di lui, che non ha avuto il tempo di conoscerlo davvero. Greta ha quattordici anni quando conosce Nicola in occasione di una vacanza al mare, i due si incontrano ogni estate nella medesima località di villeggiatura portandosi appresso nuovi bagagli di vita reale: Greta ha i genitori separati e presto arriva anche una sorellina, la stessa cosa accade in seguito a Nicola; due esistenze speculari a trecento chilometri di distanza unite da un filo fragilissimo di fiducia e speranza. La storia di Greta e Nicola è contrastata di volta in volta da personaggi gelosi, orgogliosi, insicuri e disperati, ma soprattutto da loro stessi. Tra concorsi di bellezza e quiz televisivi la vicenda è l’occasione per ricostruire un decennio di storia italiana dal punto di vista di una generazione, a favore di chi quella generazione non l’ha mai vissuta. 



RECENSIONE

Siamo negli anni ’90, Greta è una quattordicenne come tante altre che cerca di trovare il suo posto nel mondo e che si fa i primi amici delle vacanze nel campeggio dove andrà ogni anno.
 Già dalle prime pagine del libro, si avverte un senso di tragedia, qualcosa di fondo che non fa presagire niente di buono. Nonostante questa sensazione, però, la lettura è comunque piacevole e invoglia a proseguire. L’autrice riesce a spiegare, usando parole semplici, le sensazioni che si provano mentre si vive quell’età, quando ci si omologa agli altri coetanei,pur di venir accettati, e nonostante ciò, si cerca in tutti i modi di essere originali. 
Le vacanze passate in campeggio aiutano a far uscire la propria personalità, e sembra proprio di rivivere quei momenti in cui ci si accontentava dello sguardo di un ragazzo, o si cercava di interpretare semplicemente un “ciao”.
 A metà degli anni ’90, periodo in cui si svolge la storia, per mantenere un’amicizia nata al mare c’erano principalmente due modi: il telefono fisso e il carteggio. Per riuscire a far durare una conoscenza in questo modo ci voleva una grande volontà. 
Greta, che racconta la storia in prima persona, si rivolge alla sorellina di Nichi, un ragazzo particolare. Attrae le persone con i suoi modi originali. L’autrice tratteggia in modo accurato il carattere del ragazzo, è facile immaginarselo e ritrovarlo nei tratti di alcuni nostri vecchi amici. E sarà proprio con lui che la protagonista proverà l’esperienza del primo bacio e, di riflesso, tutte le emozioni annesse: la paura, la sorpresa, l’aspettativa di qualcosa che da tempo si sognava. 
Ma il ritorno dalle vacanze mette sempre a dura prova gli amori nati sotto il sole estivo e, in quegli anni, non era così facile mantenere un rapporto solamente al telefono. Ci si interroga sul futuro e sulle scelte fatte, la vita a 15 anni ci travolge e ogni cosa è una novità.
 E anche in questo frangente l’autrice riesce a far rivivere alle non più adolescenti quei momenti di confusione mentale che non si dissolvono, ma si accavallano uno sopra l’altro. Anche la nuova consapevolezza del proprio fisico che si trasforma è una pedina fondamentale in questa fase di crescita. I caratteri degli altri ragazzi e ragazze sono sfumati, ma si riesce comunque ad avere un quadro di com’erano.
 Di base comunque ci sono i forti sentimenti, così forti da non riconoscerli, ma che ci si sente in dovere di vivere fino in fondo, nel bene e nel male.
 Il linguaggio utilizzato è molto semplice e poetico al tempo stesso. 
I luoghi vengono descritti attraverso delle associazioni sensoriali che ci trasportano direttamente sul posto.
 Ovviamente a quell’età si è attratte dai cattivi ragazzi, quelli misteriosi, quelli che si fanno desiderare e sono tanto enigmatici da farci pensare a chissà quale profondità, che il più delle volte non c’è. Greta in quegli anni incappa sempre in amori sbagliati, attrae bravi ragazzi per poi scaricarli senza pietà. Il libro è accompagnato costantemente da una sottile ironia e dalla musica, le canzoni più famose degli anni ’90 vengono citate diverse volte.
 Greta di base ha un forte distacco verso i sentimenti, si sente superiore agli altri e questo non fa che creare un’aurea di fascino maggiore.
 Passata l’adolescenza, ci si ritrova in quell’età di mezzo in cui si è costretti a fare delle scelte, in cui la malinconia si sostituisce all’euforia. Il vecchio luogo delle vacanze rimane un porto sicuro anche negli anni seguenti, sia per lei che per i suoi vecchi amici. Ed è proprio lì che ci si ritrova più maturi e con la voglia di conoscersi di nuovo.
 La scrittrice, sempre usando il suo stile semplice ci porta dentro ai conflitti di una coppia che, seppur giovane, si ritrova a gestire la propria quotidianità e i propri interessi, a discapito a volte del rapporto.
 Quando però la vita si fa più difficile, Greta si sente costretta, obbligata, responsabilizzata e non è sicura di voler rivestire questo ruolo. Nichi continua ad essere il solito ragazzo tormentato di sempre e i suoi problemi sono sempre maggiori. 
Greta è sola, si è sempre sentita così, e fino alla fine della storia è questa la sensazione che ci trasmette: solitudine. Anche se in tutti gli anni dell’adolescenza e della giovinezza è stata circondata da amici, o presunti tali. È un libro molto bello, introspettivo, malinconico, nostalgico. Per chi come me ha vissuto gli stessi anni di Greta, è un vero e proprio salto nel passato, nel bene e nel male.


(Recensione a cura di Stefania)



VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA




Altri libri dell'autrice



Dettagli prodottoDettagli prodotto