-->

martedì 24 novembre 2015

ANTEPRIMA!! RECENSIONE BERLIN 1 - I FUOCHI DI TEGEL DI FABIO GEDA E MARCO MAGNONE EDITO DA MONDADORI!!!

Oggi la nostra Mihaela ci parlerà 

del nuovissimo romanzo per 

ragazzi scritto a quattro mani da

Fabio Geda e Marco Magnone!!!


Titolo: Berlin 1. - I fuochi di Tegel
Autore: Fabio Geda - Marco Magnone
Editore: Mondadori
Genere: Narrativa Ragazzi
Formato: Cartaceo
Prezzo: 14,00 €
Formato: Ebook
Prezzo: 7,99 €
Pagine: 204
Data di uscita: Novembre 2015

Trama

È l'aprile 1978: sono passati tre anni da quando un misterioso virus ha decimato uno dopo l'altro tutti gli adulti di Berlino. In una città spettrale e decadente, gli unici superstiti sono i ragazzi e le ragazze divisi in gruppi rivali, che ogni giorno lottano per sopravvivere con un'unica certezza: dopo i sedici anni, quando meno se lo aspettano, il virus ucciderà anche loro. Tutto cambia quando qualcuno rapisce il piccolo Theo e lo porta via dall'isola dove viveva con Christa e le ragazze dell'Havel. Per salvare il bambino, Christa ha bisogno dell'aiuto di Jakob e dei suoi compagni di Gropiusstadt: insieme dovranno attraversare una Berlino fantasma fino all'aeroporto di Tegel, covo del più violento gruppo della città. Là, i fuochi che salgono nella notte confondono le luci con le ombre, il bene con il male, la vita con la morte. E quando sorgerà l'alba del nuovo giorno, Jakob e Christa non saranno più gli stessi. «Tutto l'amore che vorremmo lasciare sulla terra, dietro di noi, prima di morire, è difficile chiuderlo dentro delle parole.»


RECENSIONE

Questo romanzo è riuscito a coinvolgermi sin dalle prime pagine.
 Ho scoperto un mondo fatto di emozioni e di sentimenti, un universo del disagio e della rabbia.
 Ho percepito l’intensità dei ricordi e la malinconia del passato. Mi sono immersa nella consapevolezza e nel rammarico.
 Sono stata testimone della lotta tra il bene ed  il male, una lotta fino all'ultimo respiro, una lotta per la sopravvivenza in un mondo buio che non ha speranza.
Dopo la comparsa di un misterioso virus, tutti gli adulti muoiono e solo i bambini riescono a sopravvivere a questo crudele destino.
 Ma il virus è sempre in agguato, attende silenziosamente che gli adolescenti raggiungano i loro diciotto, diciannove anni per insinuarsi nei corpi dei “Vecchietti” per colpire e per portarli alla Morte.
I bambini che sopravvivono al misterioso virus sono divisi in più gruppi; il gruppo delle ragazzine dell’Havel, il gruppo dei ragazzi di Gropiusstadt, un gruppo misto formato da ragazzi e ragazze che prende il nome di Reichstag, un altro gruppo misto dal nome Tegel e un ultimo dalla strana denominazione di Zoo.
Tegel, dove padroneggiano il male, le cattive abitudini e l’anarchia è un universo desolato. I membri di questo gruppo vengono guidati da due ragazze, che si portano dietro niente altro che ricordi brutti della loro infanzia.
 I membri di questo gruppo non hanno alcun tipo di rimpianto, le loro vite sono una continua ricerca nel mondo delle tenebre. 
 È la metafora del male. 
E’ una storia magistralmente raccontata che sorprende le varie sfumature dell’animo umano. E’ la storia del Muro di Berlino che nel 1978 separava la Berlino Ovest dalla Berlino Est. E’ la storia della dittatura, della censura, del mondo corrotto, del mondo che sogna , del mondo che continua a sperare.
Il romanzo narrato in terza persona riesce a coinvolgere e a trasmettere. Ho seguito attentamente ogni cambio di scena, ammirando lo stile degli autori. Devo dire che ho divorato metaforicamente l’intero romanzo.
L’altro personaggio sul quale mi vorrei soffermare è Christa, figlia di due medici, ragazza dolce ma determinata che grazie ai ricordi riesce a far rivivere la memoria dei genitori. Confidarsi, condividere i pensieri ma soprattutto le emozioni legate ai ricordi, costituiscono la linfa vitale durante i giorni della perdizione.
Questo romanzo è una storia struggente che gli adulti (i genitori) devono assolutamente leggere per poter capire il mondo dei bambini (i figli)!

(Recensione a cura di Mihaela)



VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA




LEGGI IL PRIMO CAPITOLO