-->

sabato 10 ottobre 2015

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "9 GIORNI" DI GILLY MACMILLAN!

Un Thriller Psicologico capace di 

creare angoscia e suspance 

nel lettore!


Titolo: 9 Giorni
Autore: Gilly Macmillan
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller Piscologico
Pagine: 480
Formato: Cartaceo 
Prezzo: 12,00 Euro
Formato: Ebook
Prezzo: 4,99 Euro
Stelline: * * * *
Data di uscita: 8 ottobre 2015

Trama

Ben ha solo 8 anni ed è scomparso mentre stata facendo l'ormai abituale passeggiata con la madre, Rachel Jenner, e con il cagnolino Skittle.
I giorni passano, la madre sembra ormai essere sull’orlo di una crisi di nervi e la polizia che indaga sulla sparizione del bambino sembra perdere ogni giorno di più le speranze di ritrovare il piccolo ancora in vita.
L’opinione pubblica e le notizie in rete intralciano le indagini e non aiutano Rachel ad essere forte. Qualcuno di davvero meschino sta cercando di annientare la giovane madre con scritte e messaggi spietati nel tentativo di farla vacillare. Anche il corpo della polizia teme che la madre del piccolo Ben sia coinvolta in qualche modo nel rapimento, e le piste da seguire sembrano non portare da nessuna parte.
Rachel è sola, l’ex marito si è ormai rifatto una vita con Katrina, la donna con il quale l’ha tradita, la migliore amica Laura non è in grado di aiutarla mentre la sorella Nicola, che da sempre ha la mia del controllo, non le è d’aiuto e ben presto verrà dovrà affrontare una scomoda verità.
Ma chi ha rapito il piccolo Ben? E per quale motivo l’ha fatto?
L’opinione pubblica ha già sentenziato, avrà ragione o la verità sconvolgerà tutto il paese?




RECENSIONE


9 giorni, 9 interminabili giorni per Rachel Jenner, il suo ex marito Jhon e la squadra di detective che segue il caso.
416 pagine colme di angoscia e suspance.
1 libro che vale la pena di leggere.
Questo è il nuovo romanzo della Macmillan, un thriller psicologico ricercato sin nei minimi dettagli.
I profili psicologici dei personaggi sono studiati e si sposano perfettamente alla storia e alle situazioni, i luoghi sono descritti minuziosamente e le indagini insieme alle sedute psicologiche alle quali il detective Clemo si sottopone, sembrano raccontate da chi ha realmente vissuto la realtà di una caserma.
L’autrice coinvolge il lettore si dalle prime pagine del libro, l’idea di dar voce alla madre del bambino e al detective Clemo, fa sì che le emozioni ed i sentimenti provati dai personaggi si riflettano nel lettore.
La stile dell’autrice è autentico, il suo modo di narrare una storia tanto delicata quanto autentica in chiave romanzata rende il libro coinvolgente ed emozionante.
Non ci sono momenti vuoti, nessuno spazio per far “respirare” il lettore, niente che dia un senso di leggerezza alla storia, tutto ciò che è raccontato è un mix di disperazione e sofferenza che crea empatia con i personaggi.
La Macmillan fa da filo conduttore nella realtà di una famiglia che tutto è fuorché trasparente ed esemplare, dove il buon padre di famiglia, noto medico nella piccola comunità, tradisce la moglie e la abbandona con il figlio nel periodo natalizio. Dove la madre è talmente presa dall'invidiare la nuova vita dell’ex marito tanto da non accorgersi della sofferenza del figlio e dove un segreto talmente grande aleggia sulla vita della giovane madre.
E’ semplice inoltre intuire la poi non tanto celata accusa che la Macmillan appone nella sua opera, contro il potere della stampa, dell’opinione pubblica e del mondo sei social e della rete informatica che spesso si permette, con molta presunzione e superficialità, di fare accuse e supposizioni tali da riuscire a rovinare per sempre la vita di una persona e dei suoi cari.
Inutile dire che questo è un romanzo da leggere tutto d’un fiato.

(Recensione a cura di Federica)


VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA