-->

domenica 6 settembre 2015

SUSPANCE ALLO STATO PURO PER LA BOTTEGA DEI LIBRI CON MASSIMILIANO BELLEZZA E IL SUO " QUANDO CALA IL BUIO"!

MASSIMILIANO BELLEZZA, L'ARTEFICE DI UN LIBRO CHE LASCIA IL SEGNO...

Titolo: Quando Cala il Buio
Autore: Massimiliano Bellezza
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: Horror
Formato: Ebook
Prezzo: 0,99 Euro
Formato: Cartaceo
Prezzo: 9,90 Euro 8,42 Euro
Stelline su 5: * * * * *

Trama:

Salem, Oregon settentrionale.
 Alle inquietanti sparizioni di bambini e adolescenti segue la scoperta di una vera e propria casa degli orrori, all’interno della quale si trovano i corpi delle piccole vittime.
Altrove, un uomo si sta preparando a lasciare il suo appartamento.
Si fa chiamare Ray Smith. Le sue mani sono sporche di sangue e una donna dai lunghi capelli neri è riversa sul pavimento.
Allo specchio, il volto dell’assassino è deturpato: sulla sua pelle, l’uomo reca i segni di qualcosa che accadde quando era soltanto un bambino, e che l’ha cambiato per sempre.
Una settimana dopo, cinque ragazzi sono immobili dinanzi al cancello di una scuola abbandonata. Sono cinque, giovani e forti. Ne rimarrà solo uno.
A metà strada tra Stephen King e Donato Carrisi, la prosa di Massimiliano Bellezza è un coltello pronto a fendere il sonno dei lettori e a trascinarli con sé in un vortice di puro terrore. Perché Ray Smith non è il nome di un personaggio. Ray Smith è il nome del vostro prossimo incubo
.


RECENSIONE

Ghiotta fin da bambina di film horror americani, mi sono cimentata nella lettura di questo libro per sfidare l’Autore a farmi provare quella stessa adrenalina che mi saliva quando mi piazzavo davanti alla tv o andavo al cinema. Risultato? Ci è riuscito dalla prima all’ultima pagina. Mi sono ritrovata a parlare a Jason, a Gary, a Maria, a Rick e a Steve e dire loro: “Fermi!”, oppure “Non andate!” o ancora “Ma lascia stare!”.
Le descrizioni sono perfette, sembra di essere nei bui e lugubri corridoi della scuola che infondono un crescendo di terrore e agitazione. I cinque protagonisti sono ben studiati, esprimono la loro paura mista a curiosità in maniera eccellente.
Temevo che il finale potesse essere banale, scontato e invece sono rimasta piacevolmente sbalordita per come l’Autore ha guidato il racconto portandolo a una conclusione degna di questo genere. Perché sì, un libro che riesce a rendere quasi reali le paure che la mente crea nel momento in cui si legge, credo che debba essere annoverato fra i migliori che esistano.
Non è la prima volta che mi immergo nella fantasia inventrice di Massimiliano Bellezza e non posso non dire che, come allora, anche adesso è stato artefice di un libro che mi ha lasciato un segno.

 (Recensione a cura di Angela)


VOTO VERMICELLI