-->

martedì 20 marzo 2018

Recensione: I promessi elfi di Daniele Bello, Astro Ragazzi editore

Un classico sempre verde
Quando l'amore per un'opera va al di là degli schemi scolastici.



Titolo: I promessi elfi
Autore:Daniele Bello
Editore: Astro ragazzi
Genere:  fantasy
Formato: Ebook
Prezzo: 2,99
Formato: Cartaceo
Prezzo: 12,58
Pagine: 383
Data d'uscita: 21 novembre 2016
Link d'acquisto:



Scopriamone di più... 

TRAMA

I promessi elfi è una simpatica parodia de I promessi sposi di Manzoni. Adatta
anche ai bambini, introduce al mondo della grande letteratura.
L’antica penisola di Ausonia è caduta sotto il comando delle forze del male. I
signori della guerra hanno reso schiavi umani, orchi, lupi e persino draghi.
In questo contesto disperato, due elfi cercano di coronare il loro sogno d’amore,
ma il matrimonio viene osteggiato da Roderick, un arrogante signorotto. Pur di
riuscire a sposare la sua Lusien, il fiero Rethyus è disposto anche a violare il
sacro Giuramento degli elfi…

RECENSIONE

Una geniale riproposizione de I Promessi sposi in chiave Tolkieniana con alcuni
accenni alla religiosità presente nel ciclo di Avalon di Marion Zimmer Bradley.
Si ritrovano tutti i personaggi del romanzo di Manzoni con nomi ispirati a quelli
della storia originale rivisitati in chiave elfica. Troviamo allora Lusian,
l'elfetta protagonista e il suo Rethyus che dovrà affrontare mille peripezie e
altrettante prove per giungere al lieto fine. Abbiamo il cattivo Roderick che
sfido chiunque a non identificare con Don Rodrigo di manzoniana memoria e
Avundius che come ne I promessi sposi si rifiuta di celebrare il matrimonio tra i
due protagonisti. Perfino la Monaca di Monza trova un suo alter ego che
affascina e raccapriccia come il personaggio originale e, ça va sans dire,
l'Innominato, grandiosa presenza nel libro di Manzoni quanto in questo.
La Provvidenza è sostituita dalla Dea Madre, la divinità genitrice a cui sono
devote le sacerdotesse nascoste dietro le fitte nebbie di Avalon. Stentavo a
credere ai miei occhi quando tra le righe di questo libro, che è adattissimo come
propedeutica per ragazzi alla letteratura classica, ho riletto il memorabile
passo di poesia nascosta sotto le caratteristiche di prosa che è l'addio ai monti
di Lucia. Lo struggente saluto di un'anima candida in balia di un destino che le
è ignoto e ostile. Un grande omaggio alla penna di Manzoni.
Perchè diciamocelo tra noi... tanto siamo solo qualche abbondante centinaio di
followers, rimane tutto in famiglia: Manzoni si può amare o odiare ma non si
può prescindere dalle sue opere. Un genio che ha fatto dei suoi scritti un
manifesto del patriottismo di stampo Risorgimentale (sì, sì, io lo scrivo ancora
con la maiuscola), un autore che ha profondamente cambiato la percezione che
all'epoca si aveva della lingua italiana, allora utilizzata in modo stentoreo da
un'Italia che non era ancora unita ma suddivisa in stati con proprie lingue,
monete, leggi e governanti. Ricordo infatti che il Fermo e Lucia, la prima
edizione del romanzo, uscì nel 1827, poi rivisto e rivisitato per essere
ripubblicato nel 1842, ben lontano da quel 1861 che vide la proclamazione del
Regno d'Italia.
Un applauso quindi all'autore per l'idea, il fantasioso arrangiamento e gli
escamotage letterari che fanno di questa rilettura un piccolo gioiello di
narrativa per ragazzi.

(Recensione a cura di Pitti)


VALUTAZIONE




AUTORE

Daniele Bello

Laureato in Giurisprudenza nel 1995 e Avvocato dal 1999, attualmente è il responsabile Affari Legali della Toyota Motor Italia S.p.A.
Ha scritto la serie “Racconti senza tempo” in cinque volumi, dedicati ai miti e alle leggende del passato, pubblicati inizialmente su www.ilmiolibro.it e attualmente disponibili su www.bifrost.it e su www.writingshome.it. Ha una pagina “Facebook” dedicata ai miti.
Con la “LiberIter” ha pubblicato gli e-book Mitologia ellenica (2 voll.) e Mitologia romana, la raccolta Memorie di un Druido e vari racconti per le raccolte Decamerone e La mia storia.
Con “GDS” ha pubblicato la quadrilogia fantasy Hoenir il Druido.
Collabora sul sito www.bifrost.it, per il quale ha scritto articoli di mitologia greca, ha curato la traduzione dei poemi di Esiodo (Teogonia e Le Opere e i giorni) e ha iniziato la traduzione dell’Iliade di Omero; collabora altresì con la “Dark Zone”, per raccolte di narrativa ispirate alle festività, scrive saggi e racconti sul sito www.sogliaoscura.org e articoli sulla rivista “Beautiful Freaks” come critico musicale.
I suoi ultimi libri (editi da Astro Edizioni) sono: “I Promessi Elfi”, una parodia del celebre classico manzoniano riscritto in chiave fantasy per i lettori più piccoli, e “La Divina Commedia 2.0” (scritto con Silvia De Meis), una rivisitazione del poema dantesco per i ragazzi delle Scuole Medie.

ALTRI LIBRI DELL'AUTORE


BANNER