-->

martedì 12 settembre 2017

Recensione!!! "Gli istanti si spezzano a metà" di Antonio Riccardo Petrella...

Gli istanti si spezzano a metà... un romanzo di Antonio Riccardo Petrella...


Risultati immagini per gli istanti si spezzano a metà

Titolo: Gli istanti si spezzano a metà
Autore: Antonio Riccardo Petrella
Editore: Lettere Animate
Genere: Romanzo Thriller
Formato: Cartaceo
Prezzo: 12,00 euro
Formato: Ebook
Prezzo: 1,99 euro
Pagine: 240
Data di uscita: 1 Gennaio 2014                            
Link d'acquisto:



 Trama e recensione per voi



Trama:
  
Carla è una bambina di otto anni che vive in un piccolo paese vicino a Torino con i suoi genitori e la sorella più piccola con cui non va d’accordo. In un caldo pomeriggio invernale un evento scuoterà la sua infanzia e improvvisamente si troverà a custodire un orribile segreto che cambierà il corso della sua vita. Gli anni passano e all’università Carla incontra il giovane giornalista Paolo, che le racconta di strane vicende che sono accadute in una piazza storicamente maledetta a Torino, e che s’incroceranno incredibilmente con il suo passato. Indagando sul mistero racchiuso in quella piazza emergeranno inquietanti parallelismi con la propria vita, misteriose leggende, storie dimenticate, terribili segreti, pericolose bugie, lati oscuri e nascosti di Torino. In questa ricerca Carla avrà anche la possibilità di liberarsi dal suo senso di colpa e di sotterrare quel suo orribile segreto, fin quando...



Recensione:


Questo è il classico libro che non ti aspetti, scritto molto bene e capace di tenere incollati alle pagine per la curiosità di sapere se i misteri verranno svelati. 
Eh si, perché “Gli istanti si spezzano a metà” è ricco di misteri e leggende, di amore e segreti.

E’ ambientato nella Torino di fine anni 90, periodo durante il quale due innamorati, per sentirsi e fissare il prossimo appuntamento per incontrarsi, facevano la telefonata a casa.

La protagonista è Carla, ma a mio avviso in questo libro anche la città di Torino è protagonista.
 Carla nella prima parte del racconto ha 8 anni e non si sente amata dai genitori che sembrano preferirle la sorellina Beatrice che invece stravede per lei.
Carla odia Beatrice, nonostante i continui tentativi di quest’ultima di aver un buon rapporto con lei, la odia a tal punto da nascondere preziosissime prove che potrebbero servire a ritrovarla dopo il suo rapimento.
 In verità, io personalmente non ho condiviso la scelta di Carla... la protagonista spera che quel gesto possa servire a farle ottenere l'amore dei genitori, in realtà però il suo scopo viene colmato solo in parte poiché inizialmente ella ottiene quanto desiderato, ma con il susseguirsi della storia, lo stesso va sfumando visto il peso dell’enorme perdita.
 Persino l’adorata nonna, colei che spesso parla a Carla degli attimi che precedono e seguono gli istanti, quegli istanti che spesso cambiano la vita per sempre, dopo la scomparsa di Beatrice non sarà più la stessa. 

Questo libro ci fa comprendere quanto può essere egoista un essere umano e quanto, a volte, una cosa negata o un segreto nascosto possono condizionare per sempre una vita. 

Carla a mio avviso non è mai davvero felice, nemmeno quando si innamora di Paolo aspirante giornalista, suo complice durante le indagini su alcune misteriose sparizioni di bambine.
Dicevo prima che anche Torino è protagonista del racconto, la scopriamo misteriosa e tetra, in certi momenti alcuni luoghi descritti fanno quasi paura, e qui ci rendiamo ancora una volta conto, di quanto il nostro patrimonio urbano sia ricco di leggende e storie.
Il libro si conclude in maniera assolutamente inaspettata, che intendiamoci trattandosi di un thriller è una delle cose che adoro!
Tuttavia, prima di arrivare alla finale, a mio avviso l’intera vicenda meritava  qualcosa in più. 
Lettura consigliata per chi ama i drammi famigliari ed i misteri.


(Recensione a cura di Nadia C.)





VALUTAZIONE





Autore




Antonio Riccardo Petrella


Antonio Riccardo Petrella è nato a Firenze 34 anni fa, è appassionato di thriller e questo è il suo libro d'esordio