-->

martedì 8 agosto 2017

RECENSIONE!!! “Solo l’Amore” di Francesca Lesnoni ...

Per voi oggi il romanzo di Francesca Lesnoni...



51ejBAwOJ9L.jpg 
      Titolo: Solo l’amore

Autore: Francesca Lesnoni

Editore: Self publishing

Genere: Romanzo contemporaneo

Formato: Ebook

Prezzo: 2,99 €

Pagine: 155

Data di pubblicazione: 25 gennaio 2016 
                    
Link d'acquisto:







PER VOI TRAMA E RECENSIONE...







Trama: 


Lucia è scomparsa... nessuno sa che fine abbia fatto la dolce sorella di Carlo, unico indizio un biglietto:
"Non preoccupatevi, sto bene. Vado dove ho sempre desiderato essere, da che ho memoria..."
Nessuno però si preoccupa realmente della sparizione di Lucia tranne Pier che, innamorato da sempre di lei, decide di prendersi un anno sabbatico per dedicarsi alla misteriosa ricerca.
Per sua fortuna Pier potrà contare sull'aiuto di alcune persone, come i signori Dardi, due amabili vecchietti, che gli consegneranno dei bigliettini scritti da Lucia o Luigi, un sapiente tappezziere con la passione per la lettura, che lo aiuterà a mettere ordine nei suoi taccuini pieni di appunti e divagazioni; o l’amatissimo padre che, al momento opportuno, saprà cogliere una traccia importante…
Ma, prima di trovare Lucia, Pier dovrà confrontarsi con una diversa percezione di sé e degli altri, rivisitare la propria vita, comprendere qual è il suo vero sogno...
Grazie al suo intelligente umorismo e piccoli colpi di scena, Pier si ritroverà su un aereo diretto a Parigi.
Sarà lì che finalmente rincontrerà Lucia?


Recensione:


Se dovessi dare una definizione di questo romanzo direi che più che un romanzo d’amore è un romanzo che parla di un viaggio. No, no, non un viaggio in aereo o in auto ma uno più difficile e impervio, che necessita di tempo e concentrazione, di vuoto intorno. Un viaggio interiore alla riscoperta di un’identità di uomo perduta in favore di quella di automa.
Lucia, la donna che Pier ama da tutta la vita è sparita. La famiglia la cerca e Pier, nonostante siano già venti anni che non la vede, sa di essere l’unica persona in grado di trovarla e interpretare gli indizi, pochi e vaghi, che lei ha lasciato non per farsi trovare, ma per lasciare traccia di se.
Comincia allora un lavoro di introspezione da parte di Pier e di analisi di se stesso, della sua vita passata, dei ricordi insieme a Lucia e si insinua in lui, prima timida poi sempre più ingombrante fino a diventare prepotente, la necessità di dare una svolta alla sua vita, di liberarsi dell’egoismo e dell’individualismo che permea i nostri schemi sociali in favore di un’idea più alta di vita e, appunto, di Amore. È sicuramente un libro che offre innumerevoli spunti di riflessione introspettiva,  intimista e delicato come le zampe di un passerotto che si posa dolcemente su un albero.
“Vado dove ho sempre desiderato essere, da che ho memoria.Il piccolo passero sa qual è la sua casa”
Lo stile è pulito, poetico, un linguaggio semplice che rispecchi in tutto le riflessioni offerte. Scelta appropriata quella di non utilizzare una lingua particolarmente forbita o leziosa.
Il ritmo è lento, il protagonista si dilunga in riflessioni e ogni singolo gesto è descritto con minuzia proprio a sottolineare la necessità di Pier di utilizzare tutto il tempo necessario per il suo viaggio interiore che lo porterà verso Lucia, viaggio interiore che si concretizza in piccoli gesti, in colloqui amichevoli con persone che costellano la sua vita, in dialoghi intensi con il padre, pietra miliare nella sua vita.
Complessivamente una lettura piacevole ma non leggera: non è consigliata da utilizzare come svago sotto l’ombrellone. E’ necessario aprire il cuore a questo libro e lasciarsi pervadere dal senso di benessere che le “scelte epocali” e le decisioni che cambiano la vita portano con sé.


(Recensione a cura di Pitti)



VALUTAZIONE


https://lh3.googleusercontent.com/Oytk3xQqOzGiPl2jvmMzeasT2S1VIsYZDpjNbXHQ1AchHex8dTH5HGfrJtHgkCvXjdJs42dmiqnTPDSXi4zNr9N4fCXGWOMSyrHsUHhhh0nk1eVGWd6ztum6s_76DM9p9asuRzchttps://lh5.googleusercontent.com/Nq0ahFLxAb3P6BqcgchCu3GNFQLgoQuJUAe3McVXpzNgIEfnyK3uMYfu8_1Tytmqj1BNPMwlmP11VYfhTlhSWRg5ZicwqedgcFWt28UWeHiu7Tv9hiGpH7hjOP1L0_veNR5Ommwhttps://lh6.googleusercontent.com/qzxYgif2agMsrNcuP9-0grmFEZth0MoDldEu1GtvutO0gGuk7znW5B-kiY2zqrVO-x5Qe56Qtyq0BqDVgGE7oWOcuPS5mTbmPq2B7tX-k8U5rTtAi_UY4QF28o8sQcDUuRa6fdU



L'AUTRICE



Francesca Lesnoni

FRANCESCA LESNONI è nata in Inghilterra, vive e lavora a Roma. Per alcuni anni, durante il suo tempo libero, ha “insegnato” pittura in un carcere minorile, da questa esperienza è nato un libro di racconti: “Kunia e le altre”, pubblicato da Stampa Alternativa nel 1992. Da sedici anni è volontaria dell’Associazione Peter Pan Onlus che offre ospitalità ai bambini oncologici in cura all’Ospedale Bambino Gesù e alle loro famiglie. Per quattro anni ha “insegnato” scrittura creativa a ragazzi con handicap mentale.


Altre opere dell'autrice