giovedì 20 aprile 2017

Recensione di "Love O'clock" di Joy Ridle, edito da Butterfly Edizioni

E proseguiamo con la recensione di un nuovo romanzo rosa...


Titolo: Love O’clock
Autore: Joy Ridle
Editore: Butterfly edizioni
Genere: Romanzo rosa
Formato: Ebook
Prezzo: 1,99 €
Data di uscita: 29 marzo 2017
Link d'acquisto: https://www.amazon.it/Love-Oclock-Digital-Emotions-Ridle-ebook/dp/B06XWXMMQ5/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1492088611&sr=8-1&keywords=love+o%27clock

Scopriamone trama e recensione...


Trama

Laura ha 28 anni e ha una laurea in scenografia che non è riuscita a far fruttare come avrebbe voluto e così, per poter vivere lontana dalla madre con cui ha un rapporto condito di amore e incomprensioni, è diventata vetrinista. Un giorno, mentre è impegnata nel suo lavoro, incontra un uomo con cui è subito antipatia, ma che dovrà imparare a sopportare fino a quando non sarà in debito con lui per averla salvata dagli scheletri che con tanta cura ha nascosto nell’armadio.
Abituata ad avere una vita sentimentale e lavorativa instabile e a scappare di fronte ai problemi, per Laura non è mai tempo di fermarsi accanto a qualcuno.
Ma, per quanto tu possa fuggire, l’amore arriva sempre puntuale.




RECENSIONE

Laura, protagonista di questo romanzo, potrebbe essere Cenerentola nei panni di una giovane vetrinista romana che non è mai stata riconosciuta dal padre e che lei, quando ne ha avuto occasione, non ha voluto conoscere.
Leonardo e Cecilia sono due giovani della Roma-bene che apparentemente non hanno nulla a che vedere con Laura ma alla fine del romanzo si scoprirà essere a lei legati.
Dario è il principe azzurro: datore di lavoro di Laura, saranno legati da un contratto di lavoro e da uno sentimentale; al termine la storia d’amore si completerà.
Attorno a loro altri personaggi secondari: Elisa (la matrigna), Luca e Marco (i topolini), Maria (la fata).
Leonardo e Dario sono personaggi ben delineati, belli fisicamente e con una buona posizione sociale, anche se molto stereotipati così come Cecilia: bella, capricciosa e molto ricca. Laura, che è colei intorno a cui gira tutto il libro, è poco descritta sia caratterialmente che fisicamente.
Insomma un romanzo scontato, senza emozioni e che si legge in una giornata in spiaggia mentre si guarda chi passeggia e si paragonano i passanti con i personaggi.


(Recensione a cura di Maura)


VALUTAZIONE


       Risultati immagini per STELLINA    




L'AUTRICE

Joy Ridle

Per descriverla vi proponiamo alcune righe da una sua dichiarazione

Ciao a tutti! Mi chiamo XXX e con questo nome ho già alcune pubblicazioni in attivo, sia con CE che da self. In seguito, ho deciso di separare la mia vita lavorativa e familiare dal mondo della scrittura, utilizzando uno pseudonimo. Ho eliminato l’account con il mio vero nome e ne ho creato uno nuovo. Così è nata Joy Ridle, che scrive poco perché ha tanti impegni nella vita di tutti i giorni, ma che si diverte un mondo a inventare nuove storie. Il 29 marzo, data d’uscita del romanzo, sarà un doppio banco di prova. Incrocio le dita!