martedì 14 giugno 2016

ANTEPRIMA! Recensione "Non solo nostalgia" di Ottorino Andreose!!!

Eccoci di nuovo qui ed è quasi ora di cena...
e prima di farci una bella doccia rilassante e mettere le gambe sotto il tavola la nostra Mary ci parlerà di come il progresso 
sta cambiando il mondo!!!



Titolo: Non solo nostalgia
Autore: Ottorino Andreose
Editore: ll Torchio 
Genere: Narrativa Contemporanea
Formato: Cartaceo
Prezzo: 12,00 € 
Data di uscita: 1 Gennaio 2015

Trama

Negli anni Settanta, Otto, un bambino della bassa padana, si divertiva a calciare il suo pallone nel cortile di casa e ad andare a pesca con il suo amico Ermes nei fiumi limpidi della loro campagna. La vita gli porterà via l'amico, i corsi d'acqua e quella natura tanto amata. Crescerà nella piazza del paese con le sue idee di rivolta, apprese nelle ore di lettere a scuola. Conoscerà il primo amore estivo e vivrà con spensieratezza la sua giovinezza, contrastata dal lavoro, fino all'obbligo del servizio militare. 



RECENSIONE

Un viaggio nei ricordi, un tuffo nel passato e un manifesto che grida allo sfacelo della società moderna a discapito di ogni cosa, in primis della natura stessa. Tutto questo è raccolto nel libro di Andreose "Non solo nostalgia".
Attraverso le sue pagine il lettore può vivere un continuo andirivieni dal passato ed è portato a riflettere su come la mano dell'uomo e la sua ignoranza, nel senso etimologico del termine, hanno portato verso la distruzione l'equilibrio sempre più precario della natura. 
Con questo excursus si può meditare di come un tempo si era felici con niente e oggi si è infelici con tutto.
Una storia di ribellione che narra la voglia di cambiare il mondo, di sfidare il conformismo e la globalizzazione.
Corretto sia dal punto di vista formale che grammaticale, presenta una pecca nell'alternanza un po' confusionaria del susseguirsi dei ricordi che, in alcuni passi rende difficile la lettura rallentandola e rischiando di far perdere al lettore il filo logico del discorso.
Personalmente, invece, mi hanno colpito molto le parole che il lettore dedica a sua figlia per ringraziarla del lavoro svolto insieme: questo mi dá l'idea di un gran lavoro di squadra e di un bellissimo rapporto tra genitori e figli.

(Recensione a cura di Mary)


VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA    Risultati immagini per STELLINA    Risultati immagini per STELLINA