-->

lunedì 2 maggio 2016

ANTEPRIMA!!! Recensione "Arrivederci Roma" di Clelia Arduini!

Buonanotte piccolini miei,
e con la nostra Veronika si chiude qui la nostra giornata...
siamo davvero stanchi e quindi, con le ali della fantasia, voliamo a Roma per una magica esperienza!!!



Titolo: Arriverderci Roma
Autore: Clelia Arduini
Editore: Albeggi Edizioni
Genere: Racconto
Formato: Cartaceo
Prezzo: 15,00 €  
Data di uscita: Aprile 2016

Trama

Arrivederci Roma, l’ultimo nato di Albeggi Edizioni, a firma di Clelia Arduini, è un racconto particolarissimo, esilarante e nostalgico, di una città “amata e odiata, esaltata e detestata”.
Un distillato di luoghi sorprendenti, storie stravaganti di personaggi quasi felliniani, scorci da cartolina e angoli nascosti, e poi odori, sapori, ritratti di storia antica e recente e quadretti di vita quotidiana della Roma d’oggi.
“Fate posto a questo libro di Clelia Arduini”, scrive Vittorio Emiliani nella prefazione, “una giornalista appassionata d’arte, archeologia e turismo che vuole dire il suo grazie alla Roma per lo più bonaria, divertente, piacevole che l’ha ospitata per un ventennio”.
Il viaggio tocca luoghi inusuali, dove stare in pace e raccogliere i pensieri, come la Villa di Livia a Prima Porta o il Cimitero acattolico in via Cestia 6; le vedute più romantiche, come quella in via di San Teodoro 8; i locali e i palazzi più insoliti come l’Isola gallery foundation sull’Isola Tiberina o gli Studi Patrizi in via Margutta; i ristoranti dal sapore romanesco, i ritrovi e gli scorci che ti fanno sentire altrove. Un racconto un po’ sarcastico, nello stile particolarmente graffiante di questa giornalista, ma anche un po’ intimo e sentimentale, scritto con lo stato d’animo di chi sta per lasciare Roma sapendo che non la lascerà mai per davvero.


RECENSIONE


Un racconto molto particolare e personale scritto da Clelia Arduini che ti catapulta in una Roma dove la storia passata intreccia la modernità dei giorni odierni.
Affascinante e dettagliato, descrive le varie facce della nostra capitale come se ci fossi stata davvero,come se mi fossi svegliata all'alba osservando la Roma dormiente, assaggiato il trapizzino ai fichi o il cannolo di pesce.
Ho passeggiato con la giornalista per le vie di Roma,insieme a lei ho preso l'autobus colmo di gente, visitato il cimitero acattolico(detto anche dei poeti), aspettato speranzosa di incontrare Woody Allen.
Mi sono imbattuta in una bufera di neve nella quale tutta Roma quasi spariva. Ho visto l'Auditorium costruito da Renzo Piano con tanto amore.
Un libro affascinante e,talmente dettagliato e ricco di aggettivi descrittivi, da farti pensare di esserci stata veramente, di aver vissuto con lei tutte le sue avventure ed aver davvero girato nel traffico di una Roma che "non lasci mai davvero".

(Recensione a cura di Veronika)



VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA