-->

lunedì 4 aprile 2016

ANTEPRIMA!!! Recensione "Non chiamarmi di lunedì" di Daniela Volonté edito da Newton Compton!!!

Bene bene, siamo a metà pomeriggio e ancora non abbiamo parlato di Romance...
Beh, vi accontentiamo subito!
La nostra Angy ha letto e recensito per voi il nuovissimo romanzo di Daniela Volonté "Non chiamarmi di Lunedì" e ora ce ne parla!


Titolo: Non chiamarmi di lunedì
Autore: Daniela Volonté
Editore: Newton Compton
Genere: Romance
Formato: Cartaceo
Prezzo: 12,00 €
Formato: Ebook
Prezzo: 4,99 €
Pagine: 288
Data di uscita: 24 Marzo 2016

Trama

Greta vive a Milano, Patrik a Roma. Si conoscono quando lei viene ingaggiata dalla Betapharma, la società di Patrik, per occuparsi di un ridimensionamento del personale in un periodo di crisi aziendale. E lui, giovane ingegnere con possibilità di reinserirsi nel mondo del lavoro, è tra quelli destinati a essere messi in mobilità. Quando l’ipotesi diventa una certezza, oltre al posto, Patrik deve dire addio anche alla sua storia d’amore. Greta invece non riesce a troncare un rapporto che non la porta da nessuna parte: Cris, l’uomo con cui ha una relazione, ha una moglie e pare proprio non volerla lasciare. Quando Patrik, ormai fuori dalla Betapharma, decide di concedersi una pausa e andare a trovare degli amici sul lago d’Orta, il caso vuole che incontri proprio Greta, quella che aveva ribattezzato come “la Lady di ferro”…

undefined

RECENSIONE

Greta è una donna apparentemente senza sentimenti, forse dovuto anche al lavoro che svolge: andare nelle aziende che vivono periodi di crisi aziendali e trovare una soluzione che il più delle volte è quella di ridurre il personale. 
Proprio per questo motivo viene mandata a Milano alla Bethapharma per risollevare la situazione. 
Qui si incontrerà/scontrerà con Patrik, un giovane ingegnere che licenzierà.
La vita privata di entrambi non è tutta rose e fiori: lei sta con uomo sposato che le promette di lasciare la moglie ma che alla fine non farà mai; lui sta con una donna bellissima che di bello ha solo il fisico ma il cuore di pietra, come gli dimostrerà.
Finito il lavoro, Greta lascia Milano e anche Patrik fa lo stesso per tornare a Roma e cercare un altro impiego.
 Si rincontreranno di nuovo e questa volta tra i due l’astio e l’odio saranno solo un lontano ricordo. 
Da questo momento si conosceranno le vere personalità e il passato di Greta e Patrik, che si scopriranno piano piano e in un modo che ho trovato simpatico e originale.
Ho adorato Patrik e il modo in cui l’Autrice descrive i suoi stati d’animo, la sua continua ricerca del benessere che va aldilà del solo piacere fisico e questo è quasi visivo durante le scene d’amore narrate.
 Mi è piaciuto il modo in cui viene spiegato il dolore che il protagonista si porta dentro, un dolore che ha deciso di portare sempre con sé e che può guardare e non soltanto sentire.
Le scene intime sono scritte in modo eccellente e con garbo, senza mai cadere nello squallore o in cose già lette e impossibili da immaginare. Sono molto intense e incontrano perfettamente i miei gusti su ciò che personalmente intendo e vorrei leggere.
 Come dire, l’atto in sé è raccontato con dolcezza senza però far mancare quel tocco erotico, anzi direi Erotico.
L’unico difetto che potrei trovare a questo libro è il titolo, per il resto è davvero bellissimo e ne consiglio la lettura.

(Recensione a cura di Angela)



VALUTAZIONE



Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA




Altri libri dell'autrice