-->

martedì 9 febbraio 2016

ANTEPRIMA!!! Recensione "My Dilemma is you" di Cristina Chiperi edito da Leggereditore!!

Bene ragazzi, per chiudere la giornata
 
la nostra Angy stasera ci parlerà di

"My Dilemma is You" un libro che ha destato 

molte polemiche,
 
noi personalmente riteniamo che anche 

i lettori più giovani debbano avere storie adatte 

alla loro età, 

quindi... se non amate gli Young Adult o non 

avete sedici meno 

di diciotto anni, il libro non è adatto a voi...



Titolo: My Dilemma is You
Autore: Cristina Chiperi
Editore: Leggereditore
Genere: Romanzo
Formato: Cartaceo
Prezzo: 14,90 €
Formato: Ebook
Prezzo: 4,99 €
Data di uscita: 4 Gennaio 2015
Link d' acquisto: 

Trama

Cristina Evans ha sedici anni, vive a Los Angeles e frequenta il terzo anno dell’high school. Tra feste, amici e buoni voti, la sua è una vita perfetta, fino a quando la sua famiglia non decide di trasferirsi a Miami, e per Cris cambia tutto. Da un giorno all’altro viene catapultata in una nuova città e soprattutto in una nuova scuola. Nonostante senta la nostalgia di Losa Angeles, riesce rapidamente ad ambientarsi e a stringere amicizia con gli studenti più popolari. Tutti la accolgono calorosamente. Tutti tranne Cameron e la sua ragazza Susan. Perché? Leggere. E scoprire.


RECENSIONE


Cris è una ragazza che, in seguito al trasferimento della sua famiglia da Los Angeles a Miami, è costretta a cambiare vita, scuola, amici e abitudini. Come spesso succede, arrivare in una città nuova e in una scuola nuova, ambientarsi non è facile ed essere accettata da tutti è praticamente impossibile. Entra tra le simpatie di diversi compagni ma, al contrario di questi, un ragazzo – come ci si può aspettare, quello più importante – non la può sopportare. Da odio nasce amore, si sa.
La storia è ricca di dettagli ed è anche ben scritta; non mostra una ricchezza di lessico ma sicuramente è molto pulita dal punto di vista grammaticale. Trovo giusto che questo testo abbia avuto successo tra i coetanei dell’Autrice vista l’età dei protagonisti. Si legge infatti la spensieratezza tipica dei giovani con le simpatiche frasi che ognuno di noi, durante i nostri quindici/sedici anni, ha sentito e pronunciato, del tipo “Mettiamoci insieme” o “non sei più mia amica/amico” per motivi futili. Cioè, con gli occhi di oggi li consideriamo futili. Si piange per motivi senza senso che però, ripeto, a sedici anni hanno la stessa importanza che per noi adulti può avere la mancanza di un lavoro o le responsabilità di un figlio. Ma qui sono proprio i figli i protagonisti per cui, anche se la storia non rientra tra le mie preferite né tra quelle che rileggerei o di cui aspetterei il seguito, non mi sento di condannare il successo che la scrittrice ha avuto.

Lo consiglierei ai giovanissimi e spererei di trovarlo nei negozi fra gli scaffali dei libri dedicati ai ragazzi.


(Recensione a cura di Angela)



VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA