-->

martedì 12 gennaio 2016

RECENSIONE "VOGLIO SENTIRE L'URLO DEL TUO RESPIRO" DI SIMONE BARGIOTTI!!!

Titolo: Voglio sentire l'urlo del tuo respiro
        Autore: Simone Bargiotti
Editore: I libri di Emil
Genere: Narrativa Contemporanea
Pagine: 160
Formato: Cartaceo 
Prezzo: 11,05 Euro
Data di uscita: 23 Febbraio 2015

Trama

Notti brave in cui l'amore carnale e le esperienze estreme si fondono in una corsa folle alla scoperta di se stessi... La riviera romagnola e la sua frenetica vita notturna fanno da sfondo ai racconti di giovane uomo le cui conquiste e delusioni si alternano in un vortice che lascia senza fiato.


RECENSIONE

Un incontro casuale in pieno centro, a Bologna, riporta a galla l'intera recente giovinezza di Simone Bargiotti. Una lunga biografia articolata principalmente sulle esperienze sessuali di Simone, in giro per la riviera romagnola, tra discoteche, ragazze spensierate, alcol e insicurezze che dopo le prime titubanze diventano lontani ricordi. Una lunga retrospettiva sulle motivazioni di un esistenza come tante, vincolata dall'età, toccando argomenti comuni alle crescita -il sesso, le relazioni interpersonali, la droga, l'alcol, le aspettative e la crudele verità- di tanti ragazzi. Un quadro di cornice dove al centro della storia, si muovono altre mille storie, lungo lo spiraglio di una notte, dove vengono messi a nudo stereotipi ed ipocrisie di una generazione compressa tra la voglia di strafare e i limiti dettati da una cultura figlia degli anni ottanta. Simone capisce sulla propria pelle che il sesso è cosa ben diversa dall'amore, e quando finalmente crede di aver scorto tra la folla di ragazze, una per ogni tacca, quella per cui vale la pena cambiare, qualcosa va storto, l'attimo è perso e il dolce sogno diventa la più cruda realtà.
“Voglio sentire l'urlo del tuo respiro” è una lunga carrellata di nomi, date, esercizi sessuali, un diario  privato condiviso, una terapia d'urto per trovare la strada maestra, il perché di un evoluzione, tanti attimi persi, forse legati tra loro, visti a posteriori dal protagonista ormai consapevole di aver intrapreso un cammino solitario. Un libro personale, sincero, senza veli, senza scrupoli, un atto di colpa, dove la maturità sessuale corre di pari passo a quella emotiva, lasciando il lettore il più delle volte interdetto, tra la disinvoltura e l'ipocrisia imperante, nelle cosiddette storie di una botta e via.
Spunti profondi rendono il libro una piacevole lettura, con qualche risvolto surreale, ed auto ironico  per il quale ci si sente davvero in connessione con l'autore. 

(Recensione a cura di Maria)



VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA




Altri libri dell'autore