-->

giovedì 28 gennaio 2016

RECENSIONE!! "Trecentosessantacinque Giorni" di Valentina Marchese!!!

Titolo: Trecentosessantacinque giorni
        Autore: Valentina Marchese
Editore: Eden Editori
Genere: Romanzo
Pagine: 178
Formato: Cartaceo
Prezzo: 10,90 €
Data di uscita: Novembre 2015

Trama

Attraverso Trecentosessantacinque giorni, il messaggio che la scrittrice desidera lasciare al lettore è quello di un amore universale, vero, che non ha distinzione di sesso.
Tutti possono provarlo e viverlo in modo unico.

Qualsiasi lettore, uomo o donna, giovane o adulto, potrà identificarsi.
Un’attesa di trecentosessantacinque giorni da parte del protagonista è il tema su cui si basa l’evolversi dell’intero romanzo.

Un anno di mancanza, di dolore, di nostalgia.
Ma c’è un tempo in cui ogni uomo deve trovare la forza di reagire, di metabolizzare, di capire, di continuare a vivere nonostante tutto. Questa forza il protagonista la riesce a trovare grazie all’incontro con un anziano, Antonio. Quest’ultimo gli racconterà del suo passato, portandoci a vivere nella fine degli anni ’50.
Antonio supera la morte del padre e, con i suoi vent’anni, mantiene la madre continuando a studiare per diventare avvocato. Quasi parallelamente la vita gli fa conoscere due volti dell’amore. Entrambi saranno sentimenti importanti ma, profondamente diversi.
Il racconto della vita di Antonio farà comprendere al protagonista il vero significato dell’Amore.
Un finale che lascia al lettore un messaggio importante.
Nessuno può rubarci l’eternità e i sogni.
Perché si può davvero amare qualcuno per sempre, anche solo dentro di noi.


RECENSIONE

Il nuovo libro "Trecentosessantacinque giorni" racconta l'Amore vero. Quel sentimento che Antonio conosce prima nei gesti della madre che seppur vedova continua a prendersi cura di lui, poi negli occhi di Miriam il suo primo vero amore e la sua migliore amica, infine in Gió sua moglie e compagna di vita. 
Ma questo romanzo racconta anche l'odio è il rancore, l'attimo in cui l'amore si trasforma nella violenza fisica e psicologica verso là proprio donna, nella rabbia dell'impotenza e nel dolore di un tradimento.
Una storia di amore e dolore in un'epoca in cui, per le donne, non era così semplice vivere, dove anche solamente essere ascoltate richiedeva un vero sforzo, quando l'amore passava in secondo piano rispetto ai vantaggi di un matrimonio combinato.
Pagine che fanno commuovere e riflettere sulle battaglie combattute per i diritti che oggi ci sembrano scontati. 
Unica pecca: l'autrice tralascia un pó troppo la storia che ha dato inizio al romanzo, non spiegando alcune parti salienti per concludere completamente il libro.
Infine questo libro non poteva essere letto in un momento migliore: sulla scia del Family Day è quasi un dovere citare le parole di Antonio
"Poiché nulla può dividere un amore puro. E non importa se ad amarsi siano due uomini, due donne, un uomo e una donna. L’amore è universale."

(Recensione a cura di Marianna)



VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA  Risultati immagini per STELLINA




Altri libri dell'autrice



Dettagli prodottoDettagli prodottoRisultati immagini per amarti immensamente