-->

lunedì 14 dicembre 2015

RECENSIONE "IL PRINCIPE INFERNALE" DI LAURA JELENKOVICH EDITO DA LEONE EDITORE!!!

Titolo: Il principe infernale
Autore: Laura Jelenkovich
Editore: Leone Editore
Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo
Prezzo: 9,90 Euro
Pagine: 192
Data di uscita: Ottobre 2015

Trama

L’eterna lotta tra il bene e il male è destinata finalmente a trovare un vincitore Chi dominerà la Terra? I demoni di Amaymon avanzavano urlando e continuavano a scuotere e percuotere le rocce negli abissi, finché queste cominciarono a spezzarsi. La faglia cedeva. La crosta terrestre si tagliava come burro, mentre là dove vivono gli uomini tutto era in fiamme. E circondato dal buio, con il cappuccio del suo mantello calato fin quasi agli occhi, camminava Amaymon dentro il fuoco… Il Durante gli scavi per la metropolitana di Genova viene casualmente scoperta una stanza circolare da cui si sprigiona una malefica sostanza argentea. La stanza di buio è in realtà il luogo dove da un millennio è confinato e medita la sua vendetta il principe infernale Amaymon. Liberato dalla prigionia, Amaymon si ricongiunge con il fratello, Paimon, e inizia a portare morte e devastazione sulla Terra. Il cardinale Eugenio Mangini, la cui mancata elezione a pontefice suscita ancora scalpore, con l’aiuto di due fidati amici e della magia sacra inizia una guerra silenziosa per fermare il piano dei due fratelli e per sigillare definitivamente la stanza di buio. 



RECENSIONE

E' la prima volta che mi cimento in una lettura di questo genere e devo dire che ne sono rimasta piacevolmente stupita. Innanzitutto avevamo catalogato questo libro nel genere Fantasy ma devo dire che non è affatto un Fantasy, per lo meno non per chi crede nel mistero della fede, in Dio ed in tutto ciò che di esoterico vi è nella religione. Insomma, la Jelenkovich studia a tavolino tutte le mosse per rendere il suo scritto avvincente e credibile. L’idea di un Anticristo è inquietante, soprattutto se si pensa che molti eventi descritti nel libro, siano poi accaduti nella nostra realtà. Sembra quasi che l’autrice abbia il potere di vedere nel futuro, e questo lo possiamo appurare nelle ultime pagine del romanzo dove la stessa dichiara che la stesura del romanzo è avvenuta prima di quanto realmente accaduto ai giorni nostri. E’ facile per la Jelenkovich impressionare i propri lettori grazie alle minuziose descrizioni che delineano in modo eccellente gli eventi e i luoghi presenti nel racconto. Lo stile è scorrevole e mai banale, la scrittura corretta e adatta a chiunque. Non si può certo dire che la storia non regga, si nota l’enorme studio compiuto dall’autrice per descrivere situazioni ed eventi storici presenti nel testo, curiosità che affascinano il lettore e lo tengono incollato al libro sino a tarda ora. I personaggi sono ben descritti, i tratti salienti dei loro caratteri permettono ai lettori di affezionarcisi. I colpi di scena non mancano e l’inquietudine e l’angoscia invadono il lettore sino a farlo riflettere su cosa sia reale cosa no. Il finale, per niente scontato, lascia un senso di vuoto da colmare con un ipotetico prosieguo della storia, nella speranza che l'autrice non ci mostri nuove tragedia che si ripercuoteranno in futuro nella realtà.


(Recensione a cura di Federica)



VALUTAZIONE


Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA Risultati immagini per STELLINA



Altri libri dell'autrice


Dettagli prodotto