-->

giovedì 10 settembre 2015

RECENSIONE "TI HO AMATO SENZA VIVERE" DI GIUSEPPINA VITALE!

Ricomincio a Vivere Amandoti!



Titolo: Ti ho amato senza vivere
Autore: Giuseppina Vitale
Editore: Self Publishing
Pagine: 110
Genere: Romance
Formato: Ebook
Prezzo: 0,99 Euro
Stelline su 5: * * * * *

Trama

Matteo e Giada sono stati in classe insieme al liceo. Lei innamorata persa, lui confuso e scostante. Dopo anni di malintesi, battibecchi e sentimenti non corrisposti, Giada avrà la sua notte d'amore con il suo bello ma purtroppo non sempre certe storie sono destinate a decollare. Il destino beffardo farà incrociare di nuovo le loro strade cinque anni dopo quell'addio velato dalle lacrime. Teo è il migliore amico di Antonio, l'attuale fidanzato di Giada. Perché era sparito nel nulla chiedendole di dimenticarlo? Cosa succederà ora?


RECENSIONE

Mi sono cimentata nella lettura di questo dolcissimo racconto presagendo, già dal titolo, che non si sarebbe trattato di una storia semplice per i protagonisti, Matteo e Giada.
Una scatola dei ricordi ci fa rivivere le avventure di questa ragazza, costretta a reprimere i suoi sentimenti nei confronti dell’uomo di cui è stata sempre innamorata. Dei segreti, bugie e mezze verità li porteranno a dividersi rimanendo sempre uno nel cuore dell’altra.
Non è la prima volta che leggo testi di quest’Autrice e con quest’ultimo credo che abbia dimostrato la sua versatilità. Benché la storia di Giada e Teo, seppur complessa, sia leggera ma raccontata in maniera fluida e coinvolgente, gli altri libri trattano argomenti di cui non è facile discutere, data la loro importanza e serietà. Passa quindi dal drammatico al sentimentale dosando i generi senza cadere nel superficiale. Per questo rimango stupita, in senso positivo, dalla destrezza della Vitale nel saper far immedesimare il lettore in qualsiasi stralcio di vita lei voglia raccontarci e lo fa con dialoghi semplici ma mai banali. Ha, tra l’altro, l’attitudine a presentare i personaggi in maniera chiara costruendo un filo diretto con i loro sentimenti tanto che poi, a un certo punto, risulta anche “difficile” fare delle preferenze.
Consiglio la lettura di questo libro ma anche degli altri per cogliere tutte le sfaccettature di quest’Autrice.

(Recensione a cure di Angela)



VOTO VERMICELLI